Sul tema “Nord e Sud” si confrontano Ernesto Galli della Loggia e Marcello Veneziani

Giovedì 31 maggio, alle 20.30 all’ex Convento san Francesco, PordenonePensa affronta il tema “Nord e Sud”, ovvero le differenze tra settentrione e meridione, argomento che si protrae praticamente dall’unità d’Italia (1861).

Si confrontano Ernesto Galli della Loggia e Marcello Veneziani, moderati dal giornalista Edoardo Petiziol.

Galli della Loggia è professore emerito di Storia contemporanea all’Istituto Italiano di Scienze Umane, ha insegnato nelle Università di Siena, Perugia, e all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. E’ editorialista del Corriere della Sera. Si è occupato specialmente di storia politica e culturale italiana dell’Otto-Novecento. E’ autore di numerosi saggi e libri tra cui La morte della patria, L’identità italiana, Credere, tradire, vivere, e l’ultimo Speranze d’Italia. Illusioni e realtà nella storia dell’Italia unita.

Veneziani è considerato uno dei massimi esponenti della cultura di destra. Giornalista, scrittore e filosofo, ha fondato e diretto riviste, scritto su vari quotidiani e settimanali (tra i quali Il Giornale, Il Messaggero, La Repubblica, La Stampa, L’Espresso, Panorama). È stato commentatore della Rai. Si è occupato di filosofia politica scrivendo vari saggi tra i quali La rivoluzione conservatrice in Italia, Processo all’Occidente, Elogio della Tradizione, La cultura della destra e La sconfitta delle idee ma soprattutto Sud. È poi passato a temi esistenziali pubblicando saggi filosofici e letterari.

Il tema verterà sul fatto che nessun Governo sia mai riuscito a colmare il divario tra settentrione e meridione, divario che dipende da molteplici fattori, siano essi culturali, geografici o storici. Da un lato Veneziani, che si definisce “conterroneo”, e che nel suo libro “Ritorno al Sud” ha definito il meridione come la strada di casa, il calore materno delle origini. Perché, afferma, se il Nord guida il mondo, il Sud lo sorregge. Dall’altro della Loggia che illustra invece come il Mezzogiorno appaia oggi un mondo a parte per l’assenza consolidata di ogni prospettiva di sviluppo, per gli elevatissimi tassi di disoccupazione, per il crollo demografico.

Ingresso libero senza prenotazione.

Clicca qui per consultare il programma

 

Annunci
Pubblicato su NEWS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

A cura di
Follow #PordenonePensa
Follow PordenonePensa on WordPress.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: