Animalismo, ne discutono Giulia Innocenzi e Filippo Facci

innocenzi_zevi_facciCambio di programma. Sabato 19 novembre alle 21.00 a Pordenone, al ridotto del Teatro Verdi,  ci sarà Giulia Innocenzi. A confrontarsi con lei non sarà lo scrittore Camillo Langone ma l’editorialista di Libero Filippo Facci. I due ospiti si “sfideranno” sul tema dell’animalismo. Non più dunque un confronto tra vegetariani/vegani e carnivori, ma tra sostenitori e non di un movimento che pone gli uomini sullo stesso piano degli animali.

A rappresentare la tesi animalista sarà la Innocenzi. Nata a Rimini nel 1984, è approdata nella squadra di Michele Santoro nel 2009 con la conduzione di Generazione zero, lo spazio dedicato ai giovani di Annozero. È stata responsabile italiana della comunità di mobilitazione online Avaaz. Ha scritto il libro “Tritacarne – perché ciò che mangiamo può salvare la nostra vita e il nostro mondo” nel quale denuncia le cattive condizioni degli allevamenti intensivi. Per raccogliere prove si è introdotta di notte, di nascosto, in numerosi allevamenti e sostiene che la carne e il formaggio made in Italy non siano così eccellenti come si dice. Nel suo libro dedica anche alcune pagine all’Animal Liberation Front.

A smontare la fede animalista sarà Facci che la ritiene una forma di antagonismo giovanile che ha preso piede solo perché non ci sono altri antagonismi più interessanti su piazza. “Le violenze dei vegani hanno l’appoggio silenzioso di una moltitudine di anonimi vigliacchetti internettiani (è pieno di gente che ama gli animali perché ha difficoltà con gli uomini) – sostiene – e ci sono organizzazioni che sinceramente inquietano: l’estremismo animalista ridonda di ex destri” E continua: “La problematica delle pessime condizioni in cui versano alcuni animali esiste certamente – sostiene – ma va risolta con moderazione, non con la rivoluzione”.

A moderare sarà Nathania Zevi, autrice di Agorà e penna di Forbes.

A chiudere l’edizione 2016 di PordenonePensa sarà Enrico Mentana. Il direttore del Tg7 risponderà al fuoco di fila delle domande proposte da Facci in veste di intervistatore. Domenica 20 novembre alle 18.00 a Pordenone, nella tensostruttura riscaldata di Piazzetta Calderari, si svolgerà l’incontro intitolato “Mentana contro tutti”, nel quale verranno affrontati i temi più diversi.

Come ogni anno l’entrata a tutti gli appuntamenti è gratuita.

Annunci
Pubblicato su NEWS

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

A cura di
Follow #PordenonePensa
Follow PordenonePensa on WordPress.com
Prossimi eventi

Nessun evento in arrivo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: