SETTIMANA INAUGURALE CON 9 APPUNTAMENTI

Da mercoledì a domenica teatro, musica e gli incontri con la scrittrice Fermi, i giornalisti Alvi, Sallusti e Terranova, il maestro yoga Robustelli. Ingresso libero a tutti gli eventi.

Pordenone, 14 maggio 2012 – Settimana d’esordio densa di appuntamenti per PordenonePensa, rassegna promossa da Circolo Eureka e Provincia di Pordenone. In programma, da mercoledì a domenica, teatro, musica, incontri con la scrittrice Anna Fermi, l’economista Geminello Alvi, il direttore de “Il Giornale” Alessandro Sallusti, la giornalista Annalisa Terranova, il maestro yoga Carlo Robustelli. Ma andiamo con ordine.

Mercoledì 16 maggio alle 21.00 a Pordenone, e in replica la sera seguente, di scena all’Auditorium Concordia di via Interna 1 lo spettacolo teatrale Capitan Don Calzerotte e Arlecchin senza panza, produzione in prima nazionale assoluta della Scuola sperimentale dell’attore. E’ uno spettacolo di “teatro sociale” unico nel suo genere: sul palco un attore disabile, Stefano Gava, e un’attrice di lungo corso come Claudia Contin. Lo scopo dell’iniziativa, finanziata dalla Provincia nell’ambito dei progetti sperimentali per la disabilità, è duplice: utilizzare il teatro come strumento di inclusione sociale e offrire al pubblico uno spettacolo di livello, degno di figurare in qualsiasi cartellone teatrale “normale”. La trama, ispirata al Don Chisciotte, racconta i sogni e i progetti di due vecchi amici che vivono in un teatro abbandonato.

Giovedì 17 maggio alle 20.45 gli appuntamenti sono due: a Cordenons (sala consiliare centro Aldo Moro, via Traversagna 4) si entrerà nel mistero con l’incontro “La presenza degli angeli”, tenuto da Anna Fermi. La scrittrice racconterà storie straordinarie di persone che hanno incontrato il proprio Angelo Custode, a partire dalla sua incredibile esperienza personale. Autrice del best seller “Vivere con gli angeli” e ideatrice della trasmissione “Angeli” andata in onda su Rete 4, Fermi svelerà come ognuno di noi può incontrare il proprio Amico celeste. Conduttore della serata sarà il direttore di Telepordenone Gigi Di Meo.

L’altro appuntamento di giovedì è a Sesto al Reghena nel salone abbaziale di piazza Castello. Il giornalista, scrittore e economista Geminello Alvi parlerà de” L’ombra cinese sul capitalismo”. Per Alvi l’economia mondiale è condizionata dal modello cinese fondato su iper produzione, crescita senza limiti, omologazione degli individui. L’ex editorialista de “La Repubblica”, “Il Giornale” e “Corriere della sera” propone invece un capitalismo dal volto più umano incentrato su crescita lenta, frugalità, valore del dono.

Venerdì 18, sempre alle 20.45, a Fontanafredda (centro la Risorgiva in via Anello del sole 265) arriverà il direttore de “Il Giornale” Alessandro Sallusti per l’incontro “La politica, i tecnici, i media”. Come si riorganizzeranno centrodestra e centrosinistra nell’era dell’anti politica  e dei tecnici al Governo? Sallusti, intervistato dal reporter Fausto Bilosvlavo, darà la sua lettura, senza fare sconti a nessuno.

Venerdì 18, alle 21.00, in programma anche un concerto: nella piazza di uno dei borghi più belli d’Italia, Poffabro, risuoneranno le note delle più celebri canzoni di Mina, reinterpretate dalla splendida voce di Lorena Favot e dagli strumenti del “Rudy Fantin trio”. In caso di maltempo il concerto si terrà al Circolo operaio di Frisanco in via Roma.

Sabato 19 alle 18.00 a Pordenone, nel Palazzo Badini di piazza Cavour, incontro al femminile con la giornalista e scrittrice Annalisa Terranova, intervistata da Orazio Cantiello, titolare della casa editrice pordenonese “L’Omino rosso”. Si discuterà del ruolo della donna nella società, nel lavoro e nella politica e degli ostacoli che ne impediscono la piena integrazione e affermazione.

Sabato 19 maggio, alle 21.00, torna anche la musica: nella medievale Valvasone, in piazza Castello (in caso di maltempo sala Roma in piazza Mercato) si esibiranno gli “All my faith lost”, band reduce da un tour di 13 date in Cina che propone sonorità ricercate tra chitarre acustiche, flauti, violini e pianoforti.

La prima settimana di Pnpensa si chiuderà Domenica 20 maggio alle 18.00 a Pordenone, nella corte interna del Palazzo provinciale di corso Garibaldi, con “Le suggestioni dello yoga”, incontro con Carlo Robustelli, uno dei guru italiani della disciplina orientale sempre più praticata dalle nostre parti. Gli spettatori potranno venire muniti di tappetino o plaid per qualche esercizio. In caso di maltempo l’appuntamento si terrà nella sala consiliare adiacente.

La rassegna proseguirà fino al 9 giugno. Programma completo su http://www.pordenonepensa.it Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.

Annunci
Pubblicato su Edizione 2012, NEWS
A cura di
Follow #PordenonePensa
Follow PordenonePensa on WordPress.com
Prossimi eventi

Nessun evento in arrivo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: